VERIFICA SCIENZE

Isabella Marten
Flashcards by Isabella Marten, updated more than 1 year ago
Isabella Marten
Created by Isabella Marten over 1 year ago
2
0

Description

TUDO ESTÁ EM ITALIANO

Resource summary

Question Answer
CHE COS'È L'ATOMO DI CARBONIO 12? È IL CAMPIONE DI RIFERIMENTO PER LA DETERMINAZIONE DELLA MASSA ATOMICA RELATIVA
A COSA CORRISPONDE L'UNITÀ DI MASSA ATOMICA? CORRISPONDE ALLA DODICESIMA PARTE DELLA MASSA DI UN ATOMO DI CARBONIO 12.
A QUANTO EQUIVALE L'UNITÀ DI MASSA ATOMICA? 1,661 X 10(-27) Kg oppure 1,661 x 10 (-24)g
COME SE DEFINISCE LA MASSA ATOMICA RELATIVA? È IL RAPPORTO FRA LA MASSA DI UN ATOMO DI QUALSIASI ELEMENTO E LA DODICESIMA PARTE DELLA MASSA DEL CARBONIO 12.
COME SE CALCOLA LA MASSA ATOMICA? MASSA DI 1 ATOMOg / 1,661 x 10(-24) g
COME SE CALCOLA LA MASSA IN GRAMMI DI UN SOLO ATOMO? MOLTIPLICA IL NUMERO PURO PER 1,661 X 10 (-24)
CHE COS'È LA MASSA MOLECULARE RELATIVA? È LA SOMMA DELLE MASSE ATOMICHE RELATIVE DEGLI ATOMI CHE COMPAIONO NELLA FORMULA DELLA MOLECULA.
CHE COS'É LA MOLE? È UNA QUANTITÀ DI SOSTANZA CHE CONTIENE UN NUMERO DEFINITO DI PARTICELLE (ATOMI, MOLECOLE, IONI) ED È UNA DELLE SETTE UNITÀ DI MISURA FONDAMENTALI.
PER COSA SERVE LA COSTANTE DI AVOGADRO? PER SAPERE IL NUMERO DI PARTICELLE CONTENUTI IN UNA MOLE.
QUANTI PARTICELLE CONTIENE UNA MOLE? 6,022 X 10(23)
COME SE CALCOLA LA QUANTITÀ DI SOSTANZA IN MOLI? MASSA DEL CAMPIONE g / MASSA MOLARE
COME SE CALCOLA LA MASSA DEL CAMPIONE? MASSA MOLARE X QUANTITÀ DI SOSTANZA IN MOLI
COME SE CALCOLA IL NUMERO DI PARTICELLE? QUANTITÀ DI SOSTANZA X COSTANTE DI AVOGADRO
TUTTI GLI ELEMENTI SONO FORMATI DA QUALI PARTICELLI FONDAMENTALI? PROTONE, ELETTRONE E NEUTRONE.
QUAL'È LA MASSA E LA CARICA DELL' ELETTRONE? MASSA: 9,109 X 10(-31) Kg CARICA: -1,602 X 10(-19) C
QUAL'È LA MASSA E LA CARICA DEL PROTONE? MASSA: 1,673 X 10 (-27) Kg CARICA: +1,602 X 10(-19)
QUAL'È LA MASSA E LA CARICA DEL NEUTRONE? MASSA: 1,675 X 10(-27) CARICA: 0
SPIEGA IL MODELLO DE THOMSON: LA CARICA POSITIVA OCCUPAVA TUTTO IL VOLUME DELL' ATOMO E GLI ELETTRONI ERANO DISPOSTI NELL' ATOMO DI MODO OMOGENEO.
CHI A SCOPERTO GLI ELETTRONI E QUANDO? THOMSON; 1897.
COSA DICE IL MODELLO DI RUTHERFORD? 1. NEL NUCLEO C'È TUTTA LA CARICA POSITIVA E LA MASSA DELL' ATOMO. 2. GLI ELETTRONI (CARICHE NEGATIVAMENTE) OCCUPANO LO SPAZIO VUOTO INTORNO AL NUCLEO E RUOTANO COME PIANETI. 3. IL DIAMETRO DEL NUCELO È CENTO MILA VOLTE PIÙ PICCOLO DEL DIAMETRO DELL' ATOMO.
COSA MAX PLANC E ALBERT EINSTEIN HANNO CONFERMATO? CHE LA LUCE HA UNA DOPPIA NATURA, ONDULATORIA E CORPUSCOLARE.
CHE COSE APPARTENGONO DELLO SPETTRO ELETTROMAGNETICO? I RAGGI X, L' INFRAROSSO, LE ONDE RADIO E LA LUCE.
COSA INDICA LA FREQUENZA? IL NUMERO DI OSCILLAZIONI COMPLETE COMPIUTE DA UN' ONDA IN UN SECONDO. 1Hz: 1s(-1)
COSA INDICA LA LUNGHEZZA D'ONDA? LA DISTANZA DOPO LA QUALE UN'ONDA SI RIPRODUCE UGUALE A SE STESSA. 1nm: 1x10(-9) m
COSA INDICA LA VELOCITÀ DI PROPAGAZIONE? LE ONDE ELETTROMAGNETICHE SI PROPAGANO NEL VUOTO CON UNA VELOCITÀ DI: 3,00 X 10(8) m . s(-1)
COME SE CALCOLA LA VELOCITÀ DELLA LUCE? LUNGHEZZA D'ONDA X FREQUENZA
PERCHÈ LA LUNGHEZZA D'ONDA E LA FREQUENZA SONO GRANDEZZE INVERSAMENTE PROPORZIONALI? PERCHÈ QUANTO MAGGIORE LA FREQUENZA MINORE É LA LUNGHEZZA D'ONDA.
COME SE CALCOLA LA FREQUENZA? VELOCITÀ DELLA LUCE/ LUNGHEZZA D'ONDA
QUALI COLORI COMPRENDE LO SPETTRO DEL VISIBILE? DAL VIOLETTO AL ROSSO.
SPIEGA L'EFFETTO FOTOELETTRICO: FENOMENO FISICO CARATTERIZZATO DALL'EMISSIONE DI ELETTRONI DA UNA SUPERFICIE METALICA QUANDO QUESTA VIENI COLPITA DA UNA RADIAZIONE ELETTROMAGNETICA.
COSA SONO I FOTONI? SONO QUANTI DI ENERGIA LUMINOSA.
COME SE CALCOLA LA ENERGIA DI UN FOTONE? H x FREQUENZA
COS'È LA COSTANTE DI PLANCK? È UN VALORE PARIO A: 6,63 x 10(-34) J x S
L' ENERGIA TRASPORTATA DA UN FOTONE È: 1. DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALLA FREQUENZA DELLA RADIAZIONE ELETTROMAGNETICA 2. INVERSAMENTE PROPORZIONALE ALLA SUA LUNGHEZZA D'ONDA.
COME È CARATTERIZATO IL COMPORTAMENTO ONDULATORIO? È CARATTERIZATO DA UNA LUNGHEZZA D'ONDA E DA UNA FREQUENZA.
COME È CARATTERIZATO IL COMPORTAMENTO CORPUSCOLARE? DA UN INSIEME DI FOTONI, CIASCUNO CON UN QUANTO DI ENERGIA.
DIFERENZA TRA SPETTRO CONTINUO E A RIGHE: 1. CONTINUO: COSTITUITO DA RADIAZIONI DI TUTTE LE FREQUENZE ED È CARATTERISTICO DEI LIQUIDI E SOLIDI. 2. RIGHE: COSTITUITO DA UN CERTO NUMERO DI RIGHE COLORATE ED È CARATTERISTICO DEI GAS RAREFATTI.
SPIEGA IL MODELLO DI BOHR: 1. LE ORBITE SONO QUANTIZZATE. 2. ALL' ELETTRONE SONO PERMESSE SOLO CERTE ORBITE, CUI CORRISPONDONO DETERMINATI VALORI DI ENERGIA. 3. PER PASSARE A UN'ORBITA PIÙ ENERGETICA L'ELETTRONE ASSORBE ENERGIA; E PER ANDARE A UN' ORBITA MENO ENERGETICA, L' ELETTRONE EMETTE UN FOTONE.
COS'È LA CONFIGURAZIONE ELETTRONICA? È LA RAPPRESENTAZIONE COMPLETA DEI SOTTOLIVELLI OCCUPATI DA TUTTI GLI ELETTRONI.
QUAL'È LORDINE DI RIEMPIMENTO DEI SOTTOLIVELLI? 1s - 2s - 2p - 3s - 3p- 4s - 3d - 4p - 5s - 4d - 5p - 6s - 4f - 5d - 6p - 7s - 5f - 6d - 7p
Show full summary Hide full summary

Similar

IB Chemistry - Key definitions
rbarboza
atividade química
Ana Caroline Gianes Cardozo
Eletrical conductivity
Andrea Lima Alves Ruislan
IB Chemistry - Key definitions
Maria Carolina F6981
IB Chemistry - Key definitions
Thomas de Barros Fritz
SAT chemistry
julia hamu
Cáncer de Páncreas
Rodolfo Luna Banenelli
EL AMOR
Justin Sanchez
Data Types
Santiago Castillo
La estadistica, mapa conceptual
Aury Bustamante